venerdì 14 dicembre 2012

Aforisma: La saggezza delle parole

Imperfect_but_beautiful_by_Llamafumi@deviantart
 Distingui bene quel che dico da come trascorro il tempo: la mia saggezza non è così potente da rendermi perfetta.  
(©Flory Brown-14/12/2012)
 Distinguish what I say by how I spend my time: my wisdom is not powerful enough to make me perfect.
(©Flory Brown-12/14/2012)

sabato 8 dicembre 2012

Il desiderio di vivere - Riflessioni

Quadro blu con una bambina sotto la pioggia di notte
rain by cutereaper@deviantart
Quel che mi colpisce, ascoltando o leggendo della vita di chi vuole raccontarsi, è la capacità di mescolare gioia e sofferenza, restituendo al testimone un'immagine del sé perfettamente integra.
L'unione delle esperienze, come delle sensazioni che, via via, attraversano giornate senza spazio né tempo a dividerle da quel che sentiamo d’essere, è un traguardo impervio e carico di mistero.
Si tende a fissare l'attenzione sul recente accaduto, spesso sul ricordo più tormentoso, nostalgico o perdutamente felice, dimenticando l'etereo legame tra gli avvenimenti e le decisioni che ne conseguono.
A volte, una tale armonia, è percepita come leggera marea che va e ritorna, mentre scopre nuove terre ed altre ne sommerge, lasciandole annegare nell'oblio.
Non che ci si dimentichi davvero di quel che non serve più, ma è opportuno dedicarsi a ciò che ha conquistato un posto nel presente: anche se nulla è mai realmente scordato, ne svanirà il valore acquisito in un antico istante.
Un'altra straordinaria qualità dell'essere umano è quella di voler ridere pur sapendo che, presto, ritroverà il suo inferno, di solito ricorrente, talora impossibile da abbandonare e non certo per sua libera scelta!
Ebbene, pur se gli occhi vestiranno di mestizia, il desiderio di tornare a vivere fingendo un'allegria ben al di là da venire, spingerà i più accorti ad accettare la sfida che la vita, generosamente, offre ai suoi figli: riuscire a sopravvivere, sino al giorno dopo, sapendo d’aver onorato il tempo ricevuto in dono.
Non sempre, nel corso di un’esistenza, si conserva intatta la capacità di sbeffeggiare quel che chiamano "il destino" e non è facile raddrizzare il capo scrollandosi di dosso un opprimente senso di sconfitta!
Le mani accolgono una preghiera, se si è fra i fortunati, le lacrime corrono a rinfrescare un dolore bruciante senza che se ne tragga alcun sollievo. 

Può andare avanti così per giorni o mesi e imprigionare ogni risorsa, ma il cuore custodisce la volontà, la forza per fermare quel rivolo di pioggia prima che diventi torrente e lasci solo il pallido ricordo di quel che eravamo.
 
Flory brown - 8 dicembre 2012

martedì 4 settembre 2012

Salva oggetto con nome nel percorso

Foto delle cartelle nel pc con una cartella selezionata

Per chi è alle prime armi, nell'uso del computer, tutto può risultare molto difficile, anche il linguaggio con cui Windows si esprime e che vorrei spiegare, in riferimento al misterioso "salva oggetto con nome".
Tale  opzione, e con queste esatte parole, viene usata dal Browser Internet Explorer, mentre Firefox si avvale della dicitura "salva destinazione con nome", ma stiamo parlando della medesima funzione.
E' un modo alternativo per scaricare qualcosa da Internet, cliccando su di esso con il pulsante destro del mouse e selezionando la voce di cui sopra, anziché cliccare col sinistro ed attendere che si apra una piccola finestra di dialogo invitante allo scarico.
E' molto utile, ad esempio, quando si vuole scaricare subito un file .PDF e non aprirlo per visualizzarlo, se si è già sicuri di volerlo conservare sul PC si guadagna tempo e lo si sistema subito nella cartella prescelta.
Alcuni siti, invece, obbligano a questo tipo di scarico specificando: "salva l'oggetto con nome" per far comprendere, al visitatore, le giuste mosse da fare per avere il file.

SEZIONIAMO LA FRASE
 
  1.  Salva oggetto... - Il file da salvare (musicale, di testo, video o altro) è considerato un oggetto da salvare, cioè conservare, nel proprio PC per poterlo aprire quando si vuole.  

  2.  ...con nome - Il nome è quello del file che il sito ci sta consegnando. Infatti, appena compare la piccola finestra che dialoga con noi per proseguire nell'azione, vedremo selezionato in blu, o altro colore tipico del nostro PC, il nome che il sito ha dato al file. Possiamo lasciarlo così, oppure aggiungere qualcosa di nostro, tipo l'argomento, la data, una sigla per riconoscerlo. Con il click sinistro del mouse basta cliccare nel nome già evidenziato e posizionare il cursore, che ha la forma di una barretta verticale, nel punto esatto in cui vogliamo aggiungere o togliere qualcosa.  

Esempio
File originale da Internet di nome Barbablu.pdf (gli accenti è meglio non usarli) - La scritta che specifica il tipo di file è questa:   .pdf   e può non comparire, se il nostro PC ha l'abitudine di nascondere questo tipo d'informazione. Se, invece, fosse ben visibile, non bisogna modificarla, ma scrivere prima di .pdf e non dopo, rispettando il punto per non cancellarlo mai. 
Ora vogliamo cambiare il nome del file, per nostra comodità:  Favola di Barbablu.pdf , quindi usiamo il mouse e la tastiera per inserire il nuovo nome.

venerdì 17 agosto 2012

domenica 12 agosto 2012

Gazza Blu di Taiwan - Blue Magpie

#305 藍鵲面迎 Make Way!

#305 藍鵲面迎 Make Way!, a photo by John&Fish on Flickr.
Le nostre gazze sono simpatiche e belle ma questa, tipica di Taiwan, è decisamente un'altra cosa!!

Cinciallegra - Green-backed Tit

#385 青背藍桐 Back Track by John&Fish
#385 青背藍桐 Back Track, a photo by John&Fish on Flickr.
Nelle splendide foto di John&Fish, di Taiwan, gli uccellini si presentano in volo accanto alla lussureggiante vegetazione del luogo.